L' arte della memoria

Home » Chi siamo

Chi siamo

StellaBottaiMaria Stella Bottai è storica dell’arte, insegnante e curatrice di mostre. Specializzata nell’arte europea tra Ottocento e Novecento, si è dottorata presso La Sapienza Università di Roma nel 2010 con una tesi sulle relazioni culturali tra l’Italia e i paesi scandinavi. Tra le sue attività recenti i contenuti scientifici del progetto multimediale Nel Cerchio dell’arte (Centro Trevi, Bolzano) e la mostra Marita Liulia – Choosing My Religion & Tarot in Lussemburgo. Interessata alle applicazioni digitali dei contenuti storico-artistici, ha partecipato ai progetti editoriali multimediali de “L’Espresso” ed è stata membro di giuria del Prix Mobius Nordica, festival dell’arte e delle nuove tecnologie del Nord Europa. Tra le società e gli istituti con cui ha collaborato si ricordano De Agostini, Enciclopedia Treccani, Comunicare Organizzando, Christie’s.
AdaDePirro3Ada De Pirro si è diplomata in Pittura e incisione all’Accademia di Belle Arti di Roma, ha esposto in mostre personali e collettive, anche all’estero. E’ laureata in Studi Storico Artistici presso l’Università Sapienza di Roma con una tesi sui Rebus di Tano Festa. Si è addottorata con una tesi sui giochi linguistici nell’opera di Gastone Novelli e altri artisti degli anni sessanta e settanta. Tra 2010 e 2011 ha co-curato la mostra Ah, che rebus! cinque secoli di enigmi tra arte e gioco in Italia che si è tenuta all’Istituto Nazionale per la Grafica di Roma. Ha scritto per il catalogo delle due mostre dedicate nel 2012 e il 2013 alle Libriste per la Biblioteca Classense di Ravenna.   Scrive su riviste d’arte occupandosi prevalentemente di opere verbovisive.  Insegna Disegno e Storia dell’arte al liceo scientifico da molti anni.  Le piace il mare, nuotare, passeggiare in campagna e nelle città.  Ama le biblioteche e i musei.
Rossella Faraglia si è laureata in Lettere Moderne presso la Sapienza Università di Roma. La passione per RossellaFaraglial’arte veneta del ‘500 (soprattutto per Tiziano), si associa a quella per le vicende artistiche e storiche del Rinascimento a Roma, soprattutto per i cicli decorativi dei palazzi nobiliari, delle chiese e delle basiliche. Per il Dizionario Biografico degli Italiani ha redatto alcune voci di artisti ed incisori attivi tra il ‘400 e il ‘700. Ha partecipato alla redazione della guida “Itinerari del III Municipio”, patrocinata dalla Provincia di Roma. Al Museo Bilotti in Villa Borghese a Roma ha partecipato all’organizzazione della mostra “I costruttori di Babele”. Da più di un decennio è attiva nel campo delle associazioni culturali a Roma ed in particolare per l’Arte della Memoria cura il coordinamento e la programmazione delle attività. Poco a suo agio con i social network, preferisce di gran lunga il contatto diretto. Si sente a casa sua in biblioteca e al mare.
Matteo Piccioni è laureato in Storia dell’Arte Contemporanea presso la Sapienza Università di Roma e MatteoPiccionidiplomato alla Scuola di Specializzazione in Beni Storico-artistici dello stesso ateneo, dove attualmente sta compiendo un Dottorato di Ricerca sull’evoluzione dei soggetti di genere fino alle soglie dell’avanguardia storica. Si occupa principalmente di cultura artistica europea dell’Ottocento e del primo Novecento. Ha collaborato con la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, contribuendo a mostre quali Nino Costa e il paesaggio dell’anima (Castiglioncello 2009) e Dante Gabriel Rossetti, Edward Burne Jones e il mito dell’Italia nell’Inghilterra vittoriana (Roma 2011); ha pubblicato i risultati delle sue ricerche su alcune delle principali riviste nazionali e, recentemente, nel volume Giulio Carlo Argan, intellettuale e storico dell’arte (Electa 2012). Tra i suoi interessi: scovare i rapporti interdisciplinari tra arte, letteratura, teatro e cinema; passare ore in libreria; fare lunghe passeggiate in città; viaggiare.
MichelaSantoroMichela Santoro si è laureata in Lettere alla Sapienza Università di Roma, ha conseguito il dottorato di ricerca in storia dell’arte presso la Sapienza e la National and Capodistrian University di Atene, con una tesi sulle influenze neogreche nell’opera del pittore Giorgio de Chirico. Ad Atene ha tenuto i corsi per la scuola di specializzazione in storia dell’arte, con un programma sulle influenze europee nella pittura e scultura greche dell’Ottocento. Specializzata in arte degli anni Venti e Trenta in Italia, ha svolto attività di cattedra per i corsi di arte contemporanea e di Estetica. Presso la facoltà di Filosofia ha preso parte al Progetto Ateneo,  incentrando le sue ricerche sul ruolo della memoria nelle immagini artistiche. Collabora alla realizzazione di mostre in Italia e all’estero; tra i lavori più recenti: De Chirico e l’architettura (Valencia, 2007), De Chirico e la Grecia (Atene, 2008), De Chirico e il Museo (Roma, 2009), Salvador  Dalì (Milano, 2010). Scrive per riviste specializzate, collabora con la rivista on line “Engramma”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: