L' arte della memoria

DOMENICA 17 NOVEMBRE ore 11 – MOSTRA “MARIA LAI. TENENDO PER MANO IL SOLE” – MAXXI

Tenendo per mano il sole” è il titolo della prima fiaba cucita di Maria Lai, artista tra le più singolari dell’arte italiana contemporanea scomparsa pochi anni fa, cui il MAXXI dedica una grande mostra in occasione del centenario della nascita.
Il filo è metafora di ciò che unisce: “mi chiedo, che cosa significa cucire? Un ago entra ed esce da qualcosa lasciandosi dietro un filo che unisce luoghi e intenzioni. Le cose unite restano integralmente quello che erano, solo attraversate da un filo”.
Alla base della sua arte, fortemente legata al territorio, l’Ogliastra di Ulassai, sta dunque il legare, con fili e con parole, diversi oggetti e supporti. A volte, perfino le case e la montagna: in “Legarsi al territorio”, operazione del 1981 considerata il primo esempio italiano di Arte relazionale, Lai coinvolge l’intera comunità di Ulassai, srotolando, insieme agli abitanti, un nastro azzurro attorno alle case, alle pietre.
Ma il titolo della mostra, in cui sono esposte opere inedite, rimanda anche all’interesse per la poesia, il linguaggio e la parola che sottende tutta la sua produzione.
A cura di: Ada De Pirro
Costo: € 8,00 visita guidata + € 9,00 biglietto
Appuntamento: ore 11:00, Via Guido Reni, 4a

 

SABATO 9 NOVEMBRE ore 10 – LEZIONE SULLA COLONNA TRAIANA

Realizzata all’inizio del II secolo d.C. per ornare il relativo Foro, la Colonna di Traiano è uno dei monumenti più rappresentativi della città di Roma. Grazie all’aiuto delle immagini riusciremo a svolgere tutte le sequenze raffigurate e, come in un grande fumetto, ne racconteremo la storia. Ma perché Traiano volle collocarla proprio in quel punto? A cosa serviva realmente? Quante altre colonne del genere c’erano a Roma? Durante la lezione proveremo a rispondere a queste e a tutte le altre domande che vorrete porre.
A cura di: Sara Millozzi
Costo: € 10,00
Appuntamento: ore 10:00, “Villetta” Via Passino 26

SABATO 26 OTTOBRE ORE 10 – DALLE ARMI ALLA CULTURA (II ITINERARIO FLAMINIO)

Un’esplorazione di una zona particolare della città, sviluppata dagli anni Venti fino ad oggi: a partire dal quartiere ICP del Flaminio, dove è possibile ammirare il linguaggio del barocchetto sperimentato su vasta scala, il viaggio ripercorre le trasformazioni urbane attuate negli ultimi anni in una zona militare diventata polo della politica culturale e scientifica cittadina con il Maxxi e il progetto Flaminio di Paola Viganò.

A cura di: Alberto Coppo
Costo: € 8,00
Appuntamento: ore 10:00, piazza Melozzo da Forlì, marciapiede di fronte al giornalaio di Via del Vignola

DOMENICA 20 OTTOBRE ore 10 – LEZIONE SUL LAOCOONTE

Il mitico sacerdote troiano che provò a salvare la propria patria immortalato nel marmo insieme ai due figli negli attimi precedenti la morte. Descritto così il Gruppo del Laocoonte potrebbe creare curiosità ma di certo non sarebbe in grado di scaldare il cuore a nessuno; eppure basta trovarselo davanti agli occhi per provare una sensazione unica, quel misto tra riverenza e compatimento che solo l’arte ellenistica è in grado di restituire. Durante la lezione indagheremo le caratteristiche di questa celeberrima scultura e della corrente artistica in cui fu concepita, cercando di definirne – tra le altre cose – il carattere di copia o originale.

A cura di: Sara Millozzi
Costo: € 10,00
Appuntamento: ore 10:00, “Villetta” Via Passino 26

Viaggio in Valtiberina (Sansepolcro, Pieve Santo Stefano, Caprese Michelangelo) 5 e 6 ottobre – Alcune foto

Viaggio in Valtiberina (Toscana) – Sansepolcro, Pieve Santo Stefano e Caprese Michelangelo – 5 e 6 Ottobre

La gita si svolgerà in tre tappe: Sansepolcro, luogo di nascita di Piero della Francesca di cui ammireremo alcune opere nel locale Museo Civico, Pieve Santo Stefano e il suo Piccolo Museo del Diario, luogo insolito ed emozionante e infine, a Caprese Michelangelo, paese natale del Buonarroti, visiteremo la casa-museo, con i calchi delle maggiori opere del sommo artista e una pregevole raccolta di sculture di arte contemporanea.

Viaggeremo tutti insieme in pullman, partendo sabato mattina da Roma e rientrando la domenica sera.
Nella quota sono compresi il viaggio a/r in pullman, la cena del sabato, il pernotto con la colazione della domenica mattina, gli ingressi ai tre musei che visiteremo, i costi per le due guide che ci accompagneranno.

Per avere qualche idea dei luoghi si possono visitare i siti seguenti:

http://www.museocivicosansepolcro.it/
https://www.piccolomuseodeldiario.it/
http://www.casanatalemichelangelo.it/

A cura di Matteo Piccioni e Rossella Faraglia
Costo: tra € 155 e € 180  a persona (in funzione del numero dei partecipanti e dalla scelta della stanza doppia o singola)

ADESIONI DI MASSIMA ENTRO IL 9 AGOSTO

 

15 marzo 44 a.C. morte di Giulio Cesare – Visita domenica 7 luglio ore 17:30

Tanto famoso da essere diventato simbolo stesso della romanità, Gaio Giulio Cesare è un personaggio che non ha bisogno di presentazioni. Vi proponiamo fuori programma  una passeggiata attraverso le strade del Campo Marzio cercando di raccontare le sue ultime ore di vita, quelle delle Idi di Marzo del 44 a.C. quando il fato (o forse il suo stesso volere) lo condusse verso la morte nella Curia di Pompeo.

La passeggiata prenderà le mosse alle 17:30 dal Foro di Cesare e arriverà a Largo Argentina.

Visto che – ormai ci conoscete – amiamo la convivialità, abbiamo anche previsto un aperitivo (o un gelato) nei pressi di Largo Argentina (Bar Pica in via della Seggiola).

A cura di Sara Millozzi
Costo: € 8,00;
Appuntamento: ore 17:30  Via San Pietro in carcere, angolo di fronte al Vittoriano